Via Pastorino 12, 15076 OVADA (AL)
Tel. 0143/86350 - Fax 0143/835061
ALIS00700D@istruzione.it;
segreteria@barlettiovada.edu.it;
Lettera ministro dellistruzione

Lettera ministro dell'istruzione

 LETTERA APERTA ALLA COMUNITA' SCOLASTICA del Ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina


NUOVO ORARIO SEGRETERIA

NUOVO ORARIO SEGRETERIA

NEL PERIODO DAL 24/3/2020 AL 03/04/2020 VERRA' SOSPESA LA PRESENZA IN SERVIZIO DEL   PERSONALE ATA. GLI UFFICI AMMINISTRATIVI  FUNZIONERANNO ESCLUSIVAMENTE IN MODALITA' LAVORO AGILE L'UFFICIO DI SEGRETRIA POTRA' ESSERE CONTATTATO TUTTI I GIORNI ATTRAVERSO LE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA ALIS00700D@istruzione.it  e  segreteria@barlettìovada.edu.it. E' stato attivato il servizio di trasferimento delle chiamate ricevute al numero della scuola 014386350 attivo nei giorni di lunedi e giovedi dalle ore 9,00 alle ore 12,00.  ULTERIORI INFORMAZIONI IN MERITO ALL'ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA IN PRESENZA SARANNO TEMPESTIVAMENTE COMUNICATE.  

SOSPENSIONE ATTIVITA DIDATTICHE

SOSPENSIONE ATTIVITA' DIDATTICHE

Lezioni sospese fino al 3 Aprile

CONTRIBUTO SCOLASTICO VOLONTARIO

CONTRIBUTO SCOLASTICO VOLONTARIO

Modalità di pagamento Conto Corrente Postale n° 18446112 IBAN POSTA IT37T0760110400000018446112  


FONDAZIONE AGRION

FONDAZIONE AGRION

Ricerca, Innovazione e Sviluppo Costruiamo insieme il futuro della nostra agricoltura Presentazione della Fondazione AGRION lunedì 27 gennaio 2020 ore 10 Aula magna IIS Carlo Barletti via Pastorino 12 Ovada    

Calendario esami ECDL

Calendario esami ECDL

Calendario esami Ecdl


OLIMPIADI DI FISICA

OLIMPIADI DI FISICA

SELEZIONE PROVINCIALE DELLE OLIMPIADI DI FISICA  Mercoledì 19 febbraio 2020 si sono svolte ad Alessandria le selezioni provinciali delle Olimpiadi di Fisica per le provincie Alessandria e Asti organizzate dall' A.I.F. Hanno partecipato una cinquantina di alunni di molte scuole delle provincie suddette. A rappresentare il nostro Istituto c'erano Bodrato Gilda, Giacobbe Federico, Valfré Alessandro, Granato Andrea e Parodi Andrea delle quinte A e B del Liceo Scientifico, che si sono classificati ai primi cinque posti della prova di Istituto che si è tenuta a dicembre. Nella sede dell'Università degli Studi del  Piemonte Orientale i ragazzi hanno dovuto impegnarsi al massimo per rispondere a quesiti e risolvere problemi che sono risultati particolarmente complessi. Complimenti comunque a tutti i partecipanti alla gara di Istituto ed in particolare agli alunni della terza A liceo scientifico che si sono piazzati in tre subito dietro i candidati alla selezione provinciale

OLIMPIADI DI MATEMATICA

OLIMPIADI DI MATEMATICA

Anche quest'anno il nostro Istituto ha partecipato alle Olimpiadi di matematica, ormai una tradizione per chi ama queste competizioni che mettono in risalto gli alunni con maggiori predisposizioni per la materia. I ragazzi devono cimentarsi in prove non banali,  che richiedono notevoli capacità logiche,  oltre che le curricolari nozioni della matematica. Dopo una prima fase dei giochi che avviene nell'istituto,  i cosiddetti Giochi di Archimede,  alcuni alunni , che hanno ottenuto i migliori risultati,  vengono selezionati per le  gare distrettuali che si svolgono  presso la sede dell'università del Piemonte Orientale di Alessandria. Hanno partecipato a questa seconda fase per la gara delle classi prime, il 6 febbraio,  Alloisio Edoardo,  Ferretti Sara e Zunino Mattia della 1° A liceo scientifico,  Baretto Giulia e Cesana Marina della 1°B L.S. Invece per la gara comune del 20 febbraio sono stati convocati Parodi Andrea,  Granato Andrea e Mazzarello Giulietta della 5°A L.S., Lantero Maddalena della 5°B L.S., Colombo Dario della 4°A L.S., De Francesco Camilla della 2°A O.S.A , Pastorino Valentina e Semino Alessia della 2°A L.S. Complimenti a tutti questi nostri alunni che continuano a darci delle belle soddisfazioni. 

CORSO DI SICUREZZA STRADALE

CORSO DI SICUREZZA STRADALE

L’Istituto di Istruzione Superiore C. Barletti Ovada ha organizzato incontri di sicurezza e prevenzione stradale per gli studenti delle classi 3ª,4ª e 5ª, in collaborazione con l’autoscuola Zunino-Bisio che ha invitato Manuel Nardin, esperto e persona coinvolgente per i nostri ragazzi. In considerazione del poco tempo a disposizione, non si ha avuto la presunzione di effettuare per intero un corso di educazione stradale ma si è preferito far riflettere i ragazzi, per aumentarne la consapevolezza e la sicurezza in strada. Sono stati analizzati i limiti dei cinque sensi di cui l’uomo è dotato, evidenziando quelli maggiormente coinvolti nella guida e realizzando esercizi sulle possibilità dell’occhio umano. Fondamentale è il concetto che l’educazione stradale non debba terminare quando si esce dall’autoscuola ma, al contrario, che, da quel momento, inizi un personale percorso formativo tale da condurre, ogni giorno, a migliorare le proprie conoscenze e competenze, in funzione non solo delle regole del codice della strada, ma anche della tecnica di guida dei veicoli (in continua evoluzione) e del proprio stato psico-fisico (età, stato di salute, attenzione, etc.).  


CORSO PRIMO SOCCORSO ALLIEVI CLASSI QUINTE

CORSO PRIMO SOCCORSO ALLIEVI CLASSI QUINTE

Come gli altri anni la CROCE VERDE OVADESE offre ai nostri allievi delle classi quinte un corso gratuito di primo soccorso, attività estremamente utile e gradita dai ragazzi. Ecco di seguito le date del corso: Classi 5A_OSA e 5A_AFM mercoledì  5 febbraio dalle 10,30 alle 13,05 Classi 5A_MME e 5A_AGR mercoledì 5 febbraio dalle 13,45 alle 16,15 Classi 5A_LS e 5B_LS giovedì 6 febbraio dalle 10,30 alle 13,05 Si ringraziano i volontari  della Croce verde Ovadese per aver offerto la propria disponibilità alla realizzazione del progetto.

DIGITAL MATH TRAINING

DIGITAL MATH TRAINING

Digital Math Training


From Competence to Performance

From Competence to Performance

Progetto “From Competence to Performance”   Caratteristiche Questo progetto, relativo alla lingua inglese, si propone di avviare un percorso di potenziamento linguistico attraverso l’utilizzo integrato delle quattro abilità comunicative di base. Destinatari Il progetto è rivolto ai docenti di discipline non linguistiche del territorio per acquisire gli strumenti  necessari a programmare percorsi disciplinari in ottica CLIL e ad adulti interessati a consolidare e potenziare le competenze in lingua inglese a scopo comunicativo. Obiettivi Il progetto ha due obiettivi principali: motivare docenti di discipline non linguistiche ad un approccio veicolare della lingua inglese, attraverso l’uso integrato delle quattro abilità comunicative di base. fornire l’opportunità di documentare le competenze linguistiche acquisite nel percorso di studio individuale con una certificazione di livello. Tempi e articolazione del lavoro Il progetto prevede un intervento complessivo di 100 ore di lezione in presenza da ripartire in due diversi momenti operativi. Fase 1: s. 2019/2020              40 h in presenza finalizzate al raggiungimento del livello di competenza B1 (PET). Il monte ore indicato è suddiviso nel modo seguente in base alle abilità linguistiche esercitate: 10h Reading and Use of English (revisione delle strutture morfosintattiche e delle funzioni comunicative) 10h Writing 10h Listening 10h Speaking L’impegno settimanale è di un incontro di 2h   dal 29/10/2019 al 05/05/2020. L’esame di certificazione si svolgerà in data 09/05/2020 presso l’IIS Barletti di Ovada, l’iscrizione dei partecipanti dovrà essere comunicata entro il 10/03/2020.   Fase 2: s. 2020/2021 60 h in presenza finalizzate al raggiungimento del livello di competenza B2 ( FCE ). Il monte ore indicato è suddiviso nel modo seguente in base alle abilità linguistiche esercitate: 10h Reading 15h Writing 15h Use of English 10h Listening 10h Speaking ( con docente madrelingua ) L’impegno settimanale e le date degli incontri sono da stabilire in base al calendario scolastico del prossimo anno. Contenuti Fase 1 (Vedi Allegato 1) Metodo L’intervento didattico si basa sul metodo comunicativo, che presuppone il discente al centro del percorso educativo, quindi il docente facilitatore crea e promuove situazioni comunicative e guida il gruppo di lavoro alla produzione autonoma sia scritta che orale. La lezione frontale si svolge in L2 ed è costantemente integrata da momenti interattivi e attività a coppie.

Gli studenti dellIIS Barletti al Liceo Lajos Kossuth per lo scambio culturale

Gli studenti dell'IIS Barletti al Liceo Lajos Kossuth per lo scambio culturale

Progetto che unisce l'Istituto Superiore Barletti di Ovada e il Liceo di Cégled, vicino Budapest in Ungheria Settimana di scambio culturale quella dal 10 al 17 settembre per un gruppo di studenti e studentesse delle classi IVA, VA e VB del Liceo Scientifico e VA del Liceo Scientifico Scienze Applicate con il Liceo Lajos Kossuth. I ragazzi accompagnati dalle Professoresse Enrica Secondino  e Rossella Parodi si recheranno in Ungheria nell'ambio del progetto interculturale che era partito a Febbraio quando un gruppo di studenti ovadesi con le loro famiglie aveva ospitato nel nostro territorio una ventina di studenti ungheresi.  "Questo progetto culturale e interdisciplinare  – dichiarano le professoresse - si inserisce perfettamente nel programma di potenziamento delle lingue del nostro istituto: i ragazzi infatti avranno non solo l'occasione di praticare la lingua inglese in maniera diretta ma l'opportunità di confrontarsi con una cultura differente per abitudini ed usanze.  Al mattino gli studenti italiani frequenteranno le lezioni insieme ai compagni e saranno testimoni di un sistema scolastico articolato diversamente da quello italiano mentre al pomeriggio parteciperanno a visite guidate sul territorio, Sono previste attività a Cégled, cittadina ospitante e ad altre località limitrofe come Kecskemete e Csemo. Non mancherà la visita alla capitale Budapest con  percorso  guidato al Parlamento, palazzo  che si trova sulla sponda del Danubio, simbolo della città e sede dell'Assemblea nazionale ungherese. Prima del ritorno in Italia è previsto anche una tappa sula Lago Balaton, il più grande lago dell'Europa centrale, a crirca  100 km a sud ovest di Budapest,  

ESTATE ALLESTERO PER I NOSTRI STUDENTI

ESTATE ALL'ESTERO PER I NOSTRI STUDENTI

E’ stata un’estate di interessanti attività all’estero per un numero significativo di  studenti dell’IIS Barletti di Ovada. In continuità con il nuovo accreditamento dell’Istituto come Scuola Internazionale Cambridge, la proposta di potenziamento linguistico e culturale nei mesi estivi si è svolta a Bury St. Edmunds, una tranquilla località nella contea del Suffolk, a pochi chilometri da Cambridge. Dalla seconda metà di luglio, per due settimane, gli studenti ovadesi hanno scoperto gli usi e i costumi della vita quotidiana britannica, alloggiando in famiglie selezionate del territorio. Il confronto con abitudini e comportamenti differenti ha rappresentato un valore aggiunto all’esperienza di full immersion in un contesto autentico. Tutti gli studenti hanno frequentato, in orario mattutino, un corso di lingua Inglese, tenuto da docenti nativi e strutturato su vari livelli, mentre per le attività pomeridiane è stata prevista un’articolazione in base all’età. Gli studenti del biennio hanno partecipato ad un programma di escursioni e visite guidate, quali ad esempio la cattedrale di Ely, la casa natale di Oliver Cromwell e l’Imperial War Museum a Duxford, gli studenti del triennio invece sono stati impegnati in attività lavorative in vari settori (ristorazione, attività commerciali, charity shops) nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (ex Alternanza Scuola Lavoro). Il fine settimana è stato dedicato alla scoperta dei principali landmarks di Londra e alla visita di Cambridge con l’immancabile gita in barca a remi lungo il corso del fiume Cam che costeggia i più famosi college della città. Ma l’impegno delle docenti funzioni strumentali per le lingue straniere non si è concluso con il rientro in Italia nel mese d’agosto perché in contemporanea hanno monitorato a distanza gli studenti che stanno partecipando al progetto “Talenti Neodiplomati” finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino. Si tratta di una preziosa opportunità di 6 borse di studio per altrettanti posti di tirocinio post diploma all’estero per un periodo di 12 settimane. I borsisti si trovano in tre località europee diverse in Spagna, Irlanda e Germania e inviano quotidianamente feedback positivi che garantiscono il progredire del progetto. Infine il nuovo anno scolastico si apre con la seconda fase dello Scambio Culturale con l’Istituto Superiore Kossuth Lajos della città di Cegléd in Ungheria. Dopo il primo momento di accoglienza nel febbraio scorso, i 28 studenti del Barletti che hanno offerto ospitalità faranno visita ai loro partner ungheresi per una settimana dal 10 al 17 settembre. Il programma inviato dalle docenti ungheresi appare denso di attività e ricco di stimoli culturali tra i quali la visita guidata del Parlamento a Budapest e un weekend al Lago Balaton


 Salone Orientamento 2020

Salone Orientamento 2020

Come di consueto il 21 febbraio 2020 si terrà nei locali del Liceo Pascal il 6° SALONE DELL'ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO E POST DIPLOMA. Esperti delle Facoltà Universitarie, del Centro per l’Impiego, degli ITS (Istituti di formazione Tecnica Superiore), delle Forze dell’Ordine e di altre Organizzazioni saranno a dispo-sizione degli alunni di tutti gli Istituti Superiori e delle loro famiglie per fornire informazioni sui percorsi di studio o lavorativi post-diploma.

Conferenza giorno della memoria

Conferenza giorno della memoria

GIORNO DELLA MEMORIA In continuità con il progetto sviluppato ormai da anni tra l’UST e la Provincia di Alessandria, per far conoscere il dramma della deportazione e della Shoah  il giorno 13 dicembre 2019 le classi quinte dell’Istituto hanno partecipato alla conferenza “ Dopo la Shoah: un’eredità difficile”. Relatori prof. A. Pietrasanta e S. Tessaglia.  La seconda parte del progetto si concluderà con il  Viaggio della Memoria ad un Lager, in data da definirsi. La referente Prof.ssa Lucia Contino

Esposizione fotografica Il silenzio dei campi

Esposizione fotografica "Il silenzio dei campi"

“IL SILENZIO DEI CAMPI” di sterminio per il GIORNO DELLA MEMORIA Sabato pomeriggio 25 gennaio, è stata inaugurata alla Loggia di san Sebastiano la mostra fotografica “ Il silenzio dei campi”, in occasione del Giorno della Memoria, ricorrenza del 27 gennaio. In mostra una sessantina di eloquenti fotografie in b/n sui campi di sterminio nazisti (tra cui Birkenau), che non hanno bisogno di nessun commento, tanto traducono immediatamente la tragica realtà di fatto accaduta 80 anni fa. Le foto esposte sono frutto di un workshop del 2015, coordinato da Enrico Minasso che ha visto coinvolti i fotografi Giorgio Ferraro, Mario lanaro e Giancarlo Violanti, presenti alla loggia gremita di gente. I liceali delle classi prime e seconde dello Scientifico Pascal, coordinati dalle prof.sse Roberta Carosio e Alessandra Pastorino, hanno recitato brani tratti dai libri “La memoria rende liberi” di Enrico Mentana e Liliana Segre, “Se questo è un uomo” di primo Levi e “Il rogo di Berlino” di Helga Schneider. All’inaugurazione della documentazione fotografica sui campi di sterminio presenti, tra gli altri, l’assessore comunale alla Cultura Roberta Pareto e il vice sindaco Sabrina Caneva.

SULLE TRACCE DI CRISTOFORO COLOMBO

SULLE TRACCE DI CRISTOFORO COLOMBO

Il 10 dicembre 2019 le classi prime del Liceo Scientifico e Scienze Applicate  dell’IIS Barletti di Ovada hanno partecipato a un’uscita didattica a Genova. La giornata ha previsto due attività: la visita guidata in Lingua Inglese del centro storico sulle tracce di  Cristoforo Colombo al mattino e l’ingresso all’Acquario nel pomeriggio. La prima attività era finalizzata al potenziamento della lingua inglese, la guida madrelingua ha introdotto contenuti scientifici e ha fatto riferimento a leggi matematiche e fenomeni fisici utilizzati nelle tecniche di navigazione al tempo dell’esploratore genovese. La seconda attività, invece, all’Acquario di Genova prevedeva un percorso guidato da una biologa marina alla  scoperta della gestione quotidiana di alcuni animali marini, alla manutenzione delle vasche e alla conservazione di alcune specie in pericolo d’estinzione con l’accesso ai retro-vasca di norma vietati al pubblico.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.